Calibrare la bussola su Android

By | 11 febbraio 2015

calibrare bussola
Hai acquistato un nuovo smartphone Android da pochi giorni e ti stai trovando piuttosto bene con le varie funzionalità che ti vengono offerte. L’unico reale problema che stai riscontrando riguarda la bussola del cellulare. Purtroppo, quando muovi il dispositivo, la bussola non trova l’esatta posizione. Forse è il GPS a non funzionare? Oppure si tratta dell’accelerometro? Non temere, ora vedremo come si fa a calibrarla da capo!

La prima cosa da fare è eseguire il download del programma GPS Status & Toolbox. Si tratta di un’applicazione interamente dedicata allo stato del GPS del tuo smartphone. E’ totalmente gratuita ed ha totalizzato oltre 20 milioni di download fino ad ora. Con quest’app puoi scoprire la posizione e intensità di segnale dei satelliti, precisione, velocità, accelerazione, altitudine, orientamento, rollio, imbardata e stato batteria.

Con gli strumenti inclusi nel software hai la possibilità di vedere la bussola con nord magnetico e geografico, livellare, segnare o condividere la tua posizione con i tuoi amici su Facebook e rifarla più tardi. Se invece, come in questo caso, la bussola non funziona come dovrebbe, puoi resettarla o scaricare i dati A-GPS regolarmente per correzioni più veloci. Che aspetti? Scarica l’app da Google Play Store gratuitamente!

Fatto questo, vai in un posto aperto (come il cortile) ed apri l’app appena installata. Attiva il GPS e la connessione ad internet sul telefono, altrimenti la procedura sarà inutile. Prova a spostarti a destra o sinistra, per controllare che la bussola reagisca nel modo corretto. Se la bussola non si sposta bene, vuol dire che dovrà essere calibrata.

Per una conferma ulteriore, dai un’occhiata alle cifre che ti vengono esposte. Solitamente appaiono cifre come 45/47/3, ma se la bussola non è calibrata ti appariranno dei numeri decisamente più alti (intorno al 10 mila). Per ricalibrare la bussola, recati nell’app Stato GPS ed apri gli Strumenti. Entra in Calibrazione bussola e fai ruotare il device un paio di volte sui 3 assi indicati. Facile, non è vero?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *