Come pagare WhatsApp senza carta di credito

By | 7 gennaio 2015

pagare whatsapp senza carta
Hai un cellulare Android e stai cercando di rinnovare il tuo abbonamento su WhatsApp. Il problema è che non hai ancora alcuna carta di credito, per cui stai trovando numerose difficoltà per riuscire a portare a termine questo lavoro. Ma ci sono delle alternative per effettuare il pagamento dell’app? Certo che sì! Dammi cinque minuti del tuo tempo che ti mostro come fare!

La prima cosa che devi sapere è che WhatsApp offre una miriade di alternative per coloro che non dispongono di una carta di credito, come ad esempio Paypal oppure l’utilizzo del credito telefonico. Questo vale sia per rinnovare il tuo abbonamento, sia nel caso avessi intenzione di regalare un anno di WhatsApp ad un tuo amico o parente. Insomma, è più facile di quel che pensi, te lo assicuro!

Innanzitutto, apri l’applicazione WhatsApp cliccando sulla sua icona e premi sul tasto Menu del dispositivo. Scegli la voce Impostazioni dall’elenco che appare e recati nella sezione Account. Fai clic su Info pagamento e metti il segno di spunta accanto ad una delle tre seguenti voci: 1 anno (0,89 €), 3 anni (2,40 €) o 5 anni (3,34 €). Scegliendo un abbonamento più lungo, potrai risparmiare qualche euro!

Fatto ciò, premi sul pulsante Google Wallet per selezionarlo come metodo di pagamento. Clicca sul pulsante Acquista ed apri il menù dei Metodi di pagamento. Infine, puoi decidere di usare Paypal cliccando su Aggiungi PayPal oppure se sfruttare il credito telefonico. Tieni presente che il credito si può usare solo con alcuni operatori telefonici (come ad esempio Wind).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *