Come posizionare un router

By | 2 ottobre 2015

posizionare router
Da qualche anno, i modem sono stati soppiantati da una nuova tecnologia: i router WiFi. Questi ultimi, a differenza dei classici modem, ti consentono di collegarti in rete senza fili e con più dispositivi per volta. Se hai comprato un router da poco e stai ancora pensando a come posizionarlo, direi che sei arrivato nel posto giusto. Prenditi un paio di minuti di pausa e leggi la guida seguente per scoprirlo!

Posizionare un router nella maniera corretta è di fondamentale importanza per navigare in rete con una buona velocità. Dato che il router emette dei segnali per poi trasferirli in dati, devi tenerlo lontano dai dispositivi che emettono delle frequenze radio, come ad esempio la TV, il forno a microonde e, alcune volte, perfino i telecomandi.

Un’altra cosa a cui pensare è che, se il router viene posizionato vicino ad un muro, il suo segnale perderà potenza e la connessione diminuirà a vista d’occhio. Per chi ha una casa abbastanza grande, il modo migliore per non perdere il segnale è posizionare il router al centro della casa. Se ciò non è possibile, conviene acquistare un ripetitore WiFi che espande il segnale nelle zone della casa che non sono coperte da alcuna connessione.

Infine, ricordati di posizionare il router almeno ad un metro d’altezza da terra. E’ consigliabile posizionarlo addirittura sopra l’altezza delle persone, come ad esempio su un mobile. Le antenne devono essere rivolte verso l’alto se la casa è ad un singolo piano, altrimenti spostane una in posizione verticale ed una in orizzontale per coprire tutti i piani della casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *