Come recuperare file da uno smartphone Android rotto

By | 21 dicembre 2014

recuperare file android
I cellulari con sistema Android sono i maggiormente venduti in questo momento. Hanno superato la concorrenza degli Windows Phone e degli iPhone di casa Apple, balzando al primo posto in classifica. Tra le caratteristiche principali di questi device c’è la possibilità di eseguire il back up dei propri dati, in modo tale da non perdere i file in caso di errori accidentali.

Eseguire il back up è una procedura a dir poco importante per un dispositivo, poiché ti dà modo di conservare i file fondamentali e di non rischiare di perderli da un momento all’altro. Se purtroppo non hai fatto la copia dei tuoi dati e non hai alcun back up salvato sul tuo cellulare o sul computer, la situazione si fa più complessa. Ma non temere, oggi andremo a scoprire come recuperare file da uno smartphone Android rotto.

Uno dei migliori programmi per recuperare i file persi prende il nome di Recuva. Si tratta di un software totalmente gratuito e disponibile in lingua italiana. Una volta che lo hai installato nel tuo computer, seleziona la cartella di destinazione per i tuoi file e scegli che tipologia di dati devi recuperare (le foto, i video, i messaggi e così via).

Quando hai ultimato di completare la configurazione, premi su Recupera ed il gioco è fatto. Se neppure con Recuva riesci a recuperare ciò che avevi perso, non ti resta che recarti in un centro specializzato e sperare che qualche esperto possa aiutarti. Per questa ragione, è consigliabile effettuare il back up dei dati in modo costante (come ad esempio una volta al mese).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *