Come si usa eMule

By | 2 agosto 2016

come si usa emule
Devi installare un programma sul tuo computer ma non riesci a trovarlo in alcun modo su internet. Hai provato con i software di peer to peer come uTorrent, con i siti web, con i download manager ma ancora nessun risultato. Hai deciso di chiedere ad un amico se avesse dei suggerimenti da darti e ti ha consigliato di usare eMule. Il problema è che conoscevi già il caro e vecchio mulo, ma non hai mai capito realmente come si usa. No problem, ci penso io a spiegarti come fare!

Usare eMule non è così difficile come credi. Si tratta di uno dei servizi maggiormente diffusi al mondo per il download di file da ogni genere: dai film alla musica, dai video alle foto, dalle applicazioni ad i giochi, dai programmi ad i video games e così via. Insomma, saper utilizzare questo software è una parte fondamentale. Prenditi qualche minuto di pausa che ti spiego come funziona.

Il primo passo è avviare il download del programma. Per prima cosa, collegati al sito web ufficiale al link eMule-Project e clicca sulla voce Installer v0.50a Download Download che trovi situata al centro della schermata. In alternativa fai clic su Binari v0.50a Download per avere l’archivio compresso o Codice Sorgente v0.50a per visualizzare il codice di sorgente.

Una volta che il download è concluso, fai clic sul file exe per iniziare la procedura di installazione. Premi sul pulsante Sì, su OK e su Avanti. Accetta le condizioni generali di eMule cliccando su Accetto, su Installa per due volte e poi su Fine per concludere il processo di setup. Dopo che hai terminato, clicca due volte sull’icona di eMule per avviare il programma.

Digita un nickname che ti piace nel campo di testo (scegli il nome che ti piace, non lo troverai occupato perché non si tratta di una vera e propria registrazione) e regola le due porte TCP ed UDP per velocizzare i tempi per il download e per l’upload. Per il momento ti consiglio di lasciare i valori di default, poi in futuro li potrai modificare in un attimo. Per salvare le modifiche, clicca su Avanti ed il gioco è fatto.

Nel passaggio seguente puoi gestire in maniera del tutto automatica la priorità dei file in upload ed in download. Come detto poco fa, ti consiglio di lasciare le opzioni predefinite per evitare di incorrere in problematiche. Se vuoi puoi attivare pure la modalità chiamata offuscamento del protocollo che ti consente di scambiare i file su internet nel caso in cui il tuo provider bloccasse il traffico peer to peer.

Assicurati che le voci sulle reti eD2K e Kad siano selezionate e clicca su Avanti e su Fine. Potrebbe apparire un avviso del firewall del computer, pertanto clicca sul pulsante Sblocca per consentire ad eMule a comunicare con la rete esterna. Ora che hai scoperto le parti basilari del programma, direi che è giunto il momento di vedere come si fa a velocizzare i download.

Innanzitutto, apri le Opzioni e scegli la scheda che ha a che fare con la Connessione. A questo punto, segnati le voci che riguardano i campi TCP e UDP. Dopo che sei riuscito ad accedere a queste informazioni, collegati al pannello di controllo del router usando l’indirizzo 192.168.1.1 oppure l’indirizzo 192.168.0.1 ed inserisci i dati personali per entrare, come ad esempio admin/admin o admin/password.

Se non hai mai cambiato le impostazioni del pannello di controllo del router, le voci sono queste. Se invece le hai cambiate nel corso del tempo, dovrai digitare nickname e password che hai scelto. Sei arrivato al punto che ti occorre. Devi creare un firewall o un virtual server realizzando una nuova regola ed impostando la porta TCP e UDP di eMule come porta iniziale e finale.

Hai un Alice Gate di casa Telecom? Apri la scheda Configura che trovi situato vicino a Collegamento LAN e premi su Aggiungi. Crea un nuovo virtual server scegliendo come Porta pubblica e Porta locale la porta TCP di eMule che hai visto poco fa. Per salvare le impostazioni, clicca su Attiva ed hai concluso. Ricordati di ripetere questa procedura pure per la porta UDP del software.

Hai un router ADB Vela A4001N di casa Wind? Collegati al pannello di controllo di esso e fai clic su UPnP. Ora metti il segno di spunta vicino alla voce Enable e clicca su Save per salvare le modifiche apportate al sistema. Entra ancora una volta nelle opzioni di eMule, entra su Connessione ed inserisci il segno di spunta vicino a Usa l’UPnP per impostare le porte.

Per essere sicuro che tutto sia andato per il verso giusto, apri le Opzioni di eMule e fai clic sulla voce Connessione. Premi sul pulsante Testa Porte ed hai finito. Ci vorranno solo pochi secondi per testare le porte, per cui tieniti pronto! Infine, è il caso di aggiornare i server eMule sostituendo i server fake o poco sicuri con una lista più aggiornata e stabile.

Per eliminare i server, clicca sulla sezione Server dal menù che trovi collocato in alto alla schermata e selezionali tutti usando la combinazione di tasti CTRL + A oppure selezionandoli con il mouse. Fai clic con il tasto destro del mouse e scegli Elimina tutti i server. Successivamente, aggiorna i server inserendo questi due link nel campo Aggiorna server.met da URL e cliccando su Aggiorna:

  • http://peerates.net/servers.php
  • http://www.gruk.org/server.met

L’aggiornamento di eMule avviene in pochi minuti, quindi spostati nella scheda Cerca per ricercare il file da scaricare. Digita il titolo del file nel campo di testo Nome e scegli la voce Automatico dal menù a tendina Metodo di ricerca. Per iniziare la ricerca premi sul pulsante Inizia ed apparirà la lista dei risultati in cui puoi cercare il file giusto.

Per ordinare i file in base alla loro sicurezza, clicca sulla voce Disponibilità ed ordinali grazie alla loro diffusione su eMule. Ti ricordo che più saranno i file disponibili e più velocemente sarai in grado di eseguire il download del file in questione. Evita di scaricare dei file con poca disponibilità poiché rischi di trovarti davanti a file infetti e poco sicuri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *