Cosa sono e come mettere restrizioni su Facebook

By | 21 ottobre 2014

restrizioni facebook
I social network sono i siti che vanno più di moda in questo momento. Al primo posto troviamo il celebre portale di Mark Zuckerberg, vale a dire Facebook. Più indietro ci sono Twitter (il social dei 140 caratteri), Instagram (il servizio basato interamente sulla fotografia che Zuckerberg ha acquistato un anno fa), Google Plus (il social made in Google) e tanti altri.

I social network, però, nascondono diverse insidie. Uno dei problemi che affliggono questa tipologia di siti web è senza ombra di dubbio la privacy degli utenti. Facebook ha deciso di distinguersi e di applicare le restrizioni, ma cosa sono? Con le restrizioni puoi decidere quello che gli amici, gli amici dei tuoi amici e gli sconosciuti possono visualizzare del tuo profilo. In poche parole, è una parte fondamentale che devi assolutamente configurare al meglio!

La prima cosa da fare è entrare nel social network con il tuo indirizzo email e la password. Clicca sul tuo nome in alto a destra per aprire il profilo personale. A questo punto, potrai decidere cosa far vedere ad i tuoi amici e non solo. Fai clic sulla freccia in alto a destra e clicca sulla voce Impostazioni dal menù che compare. Successivamente, entra nella sezione che ha a che fare con la Privacy.

Ora sei finalmente pronto a modificare le restrizioni con Chi può vedere le mie cose?, Chi può vedere i tuoi post futuri?, Controlla tutti i post in cui sei taggato, Chi può contattarmi?, Chi può cercarmi?, Chi può inviarti richieste di amicizia?, Quali messaggi vuoi filtrare nella posta in arrivo? e tanti altri. Inserisci Amici per far visualizzare i post solo ad i tuoi amici e salva le modifiche!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *