Facebook bloccato? Accedi sui siti con GPass

By | 22 ottobre 2012


Negli ultimi anni, le aziende hanno programmato dei blocchi per evitare che i propri dipendenti riescano ad accedere al social network più famoso al mondo, cioè Facebook. Esso è uno strumento amato ed odiato dalle aziende, perché prima di tutto consente di ampliare i propri utenti, ma distrae anche le persone che passano le giornate più su questo sito che a lavorare seriamente.

Se anche tu hai questo problema di Facebook bloccato, oggi ti faccio notare un programma chiamato GPass che, per l’appunto, filtra la tua connessione e la maschera, in modo tale da entrare nei siti bloccati. Ovviamente, l’apertura delle pagine sarà un po’ più lenta, ma per entrare su Facebook si fa questo ed altro, no?

Esso è un programma portatile che può essere usato anche senza installazione in ogni tipo di sistema operativo per PC, spostato con una chiavetta USB e, subito dopo, può anche essere cancellato. La pagina iniziale è facilissima da usare, quindi devi solo selezionare il browser che intendi usare per poter navigare senza blocchi in rete.

Per essere precisi, anche se il procedimento è molto facile da eseguire, dobbiamo dire che GPass ha un funzionamento alquanto complesso. Una volta che hai avviato il browser, provvede a raccogliere i dati che riceve ed a crittografarli per non permettere un riconoscimento da parte dei server.

GPass nasconde anche tutti i dati selezionati, ma riesce ad essere disponibile anche per la posta elettronica o per i vari siti di chat e di incontri che trovi online. Considerando tutto quello che riesce a compiere questo software, è anche normale che sia abbastanza lento mentre si naviga su internet, per cui non preoccuparti se noti tutto ciò.

GPass | Download

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *